Revisione caldaie

Revisione, Manutenzione e Controllo Fumi delle Caldaie

solo 120,00 euro

Per prima cosa ricordiamo che le revisioni, la manutenzione ordinaria e il controllo fumi, devono essere obbligatoriamente fatte da ditte abilitate ai sensi del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico n.37 del 22 gennaio 2008.


La manutenzione e la revisione delle caldaie sono un’attività di fondamentale importanza per l’utilizzatore. Secondo le norme in vigore, il responsabile della manutenzione della caldaia è l’inquilino (non necessariamente il proprietario) dell’immobile in cui è installata la caldaia. Questo è il “responsabile dell’impianto di riscaldamento”, e in quanto tale ha l’obbligo di effettuare periodicamente interventi di manutenzione e controllo fumi sulla caldaia.


Revisione/manutenzione della Caldaia

Normalmente viene indicato di effettuare la manutenzione della caldaia ogni 1/2 anni a seconda del costruttore o del tipo di caldaia, le indicazioni precise vengono fornite dalla ditta installatrice, dal fabbricante nei relativi manuali tecnici della caldaia.

La manutenzione della caldaia consiste nella pulizia del bruciatore, dello scambiatore, nel verificare che lo scarico dei fumi avvenga in modo corretto ed efficiente e che la ventilazione dell’ambiente in cui è installata la caldaia si corretta.

l controllo periodico della caldaia offre diversi vantaggi: la possibilità di tenerne sotto controllo l’efficienza e il funzionamento, e evitare l’inquinamento atmosferico. Grazie alle verifiche effettuate periodicamente dai tecnici specializzati è possibile mantenere le buone prestazioni della caldaia, ottenendo quindi risparmi dei consumi e di conseguenza una bolletta più leggera.


IL CONTROLLO FUMI

Per quanto riguarda il controllo dei fumi di combustione (e quindi il controllo dell’efficienza energetica della caldaia), le scadenze variano a seconda della tipologia di impianto e alla potenza termica.

  • Caldaie alimentate a combustibile liquido o solido, di potenza termica compresa fra 10 e 100 kW: ogni 2 anni
  • Caldaie alimentate a combustibile liquido o solido, di potenza termica superiore a 100 kW: ogni anno
  • Caldaie alimentate a gas, metano o gpl, di potenza termica compresa fra 10 e 100 kW: ogni 4 anni
  • Caldaie alimentate a gas, metano o gpl, di potenza termica superiore a 100 kW: ogni 2 anni

Inoltre la prova e l’analisi dei fumi deve essere effettuata nei seguenti casi: prima accensione della caldaia, sostituzione di apparecchi del sottosistema di generazione (es. generatore di calore) e nel caso in cui vengano effettuati interventi che non siano quelli periodici indicati sopra, ma che comportino una modifica dell’efficienza energetica.


E proprio per aiutarvi a mantenere al meglio le vostre caldaie, proponiamo la verifica periodica (controllo dell’efficienza energetica/prova fumi) e la manutenzione della caldaia, ogni due stagioni termiche come previsto dalla normativa, ad un prezzo di

120,00 €uro

(IVA inclusa).


Richiedi subito un appuntamento con un tecnico qualificato e autorizzato

4 + 4 =